Condizioni di utilizzo


Condizioni di utilizzo

Le presenti condizioni di utilizzo disciplinano l’uso del servizio di mediazione di crediti privati di Credaris AG (Credaris) da parte di privati (utenti). Con la loro accettazione esse valgono come vincolanti tra le parti. Il contratto viene stipulato separatamente per ciascuna richiesta di credito privato.


Credaris è un marchio appartenente alla Credaris AG. Tra le altre cose, Credaris AG fornisce servizi di consulenza e di intermediazione nel settore del credito privato per i propri clienti e ha sede a Zurigo, in Svizzera.

Prestazioni di Credaris

La prestazione di Credaris consiste nella validazione delle esigenze dei clienti, nella valutazione non vincolante della capacità creditizia e della solvibilità, nella consulenza relativa alle offerte di credito disponibili mediante Credaris e nella loro mediazione, incluso l’inoltro di richieste di credito dell’utente agli istituti di credito privato disponibili tramite Credaris (istituti di credito privato). Credaris non può garantire che vi siano uno o più istituti di credito privato disposti a concedere un credito. Non è previsto il diritto a un’offerta. In particolare gli istituti di credito privato hanno il diritto di respingere senza alcuna motivazione le richieste di utenti trasmesse tramite Credaris.


Nel quadro del servizio in ambito di mediazione del credito, credaris può collaborare con partner esterni, per esempio altri mediatori di credito (mediatori partner), che offrono sostegno a credaris durante la preparazione di richieste di credito agli istituti. In particolare, i mediatori partner possono mettersi in contatto direttamente con gli utenti e hanno totale accesso alla documentazione inviata.


Nell’ambito del servizio, Credaris consente agli istituti di credito privato disponibili scelti dall’utente di accedere tramite Internet, e-mail o fax/posta alla richiesta di credito effettuata e convalidata dall’utente, invitandoli a sottoporla a verifica. A tal fine, Credaris condivide i dati dell’utente e tutti i documenti inviati (in particolare i certificati di salario, copia della carta d’identità) agli istituti di credito privato, inoltrando la richiesta di credito (il tutto tramite e-mail non crittografata). Gli istituti di credito che ricevono una richiesta di credito da Credaris privato possono condividere con quest’ultima le informazioni necessarie per la verifica della richiesta/capacità creditizia e per la stipulazione ed esecuzione contratto. Credaris può, ove necessario, inoltrare richieste di credito a singoli istituti di credito privato anche tramite intermediari (ovvero un partner contrattuale dell’istituto in questione anziché direttamente a quest’ultimo). In questo caso tali intermediatori sono esclusivamente responsabili dell’inoltro, sempre ai sensi delle condizioni stipulate nel presente contratto; una parte dell’indennizzo (v. capitolo successivo) va agli intermediari in questione. L’utente conferma in questo modo a Credaris e agli istituti di credito privato scelti la correttezza di tutti i dati della richiesta di credito.


Credaris non provvede all’intermediazione di crediti per l’esecuzione di operazioni con strumenti finanziari ai sensi dell’art. 3 lett. a della legge federale sui servizi finanziari (LSerFi). Di conseguenza, Credaris non svolge alcun servizio finanziario ai sensi della LSerFu e non è vincolata dai requisiti normativi per i fornitori di servizi finanziari stabiliti nel presente condono.


L’ulteriore elaborazione della richiesta di credito spetta agli istituti di credito associati; in particolare il controllo della capacità creditizia del beneficiario del credito ai sensi della legge sul credito al consumo. Per la verifica della richiesta di credito e l’esecuzione del rapporto contrattuale, con le presenti condizioni gli istituti di credito privato vengono autorizzati dall’utente a richiedere informazioni a terzi, in particolare a banche, analisti di solvibilità esterni, agenzie di informazioni economiche, intermediari di credito, datori di lavoro, società del gruppo degli istituti, organismi statali, autorità (ad es. uffici di esecuzione e delle imposte, uffici del controllo abitanti, autorità di protezione dei minori e degli adulti), alla Centrale per informazioni di credito (ZEK), alla Centrale d’informazione per il credito al consumo (IKO) e a ulteriori organismi previsti dalla legge o di altro tipo nonché a informare la ZEK, l’IKO e anche altri organismi se stabilito da disposizioni legislative. In particolare vengono segnalati il tipo, l’importo e le modalità di credito o di finanziamento nonché i dati personali del/dei richiedente/i ed eventuali arretrati di pagamento qualificati o abusi. Per gli scopi summenzionati e nella misura in cui ciò sia legalmente ammesso e necessario, l’utente esonera questi uffici e organismi dal segreto bancario, postale, ufficiale e commerciale. L’utente riconosce il diritto della ZEK e dell’IKO di fornire informazioni ai propri membri sui dati forniti. Eventuali blocchi di dati disposti dall’utente decadono nei confronti dei fornitori. L’utente acconsente al richiamo, all’elaborazione e alla memorizzazione di determinati dati relativi al credito richiesti a terzi su di loro in quest’ambito e soprattutto anche quelli della ZEK e dell’IKO in relazione alla verifica della domanda ed esecuzione del contratto dei fornitori di crediti privati scelti o dei loro partner contrattuali al di fuori della Svizzera. Accettando le condizioni di utilizzo, l’utente autorizza la banca che concede il credito (e i terzi da essa eventualmente incaricati) a richiedere per iscritto o per e-mail agli uffici del registro fondiario in Svizzera le informazioni necessarie per la verifica dei dati.


Gli istituti di credito privato possono in parte incaricare terzi (fornitori di servizi) dello svolgimento di determinate prestazioni, in particolare in materia di esecuzione di processi commerciali, sicurezza IT e controllo di sistema, ricerca e gestione di mercato, valutazione di rischi aziendali di credito e di mercato nonché amministrazione di rapporti contrattuali (ad es. evasione delle domande, esecuzione del contratto, incasso, comunicazione con i clienti). Gli utenti acconsentono a che i fornitori di servizi abbiano accesso a tutti i loro dati che vengono elaborati in questo ambito. Gli istituti di credito privato mettono a disposizione dei fornitori di servizi i dati necessari per l’adempimento dei loro obblighi contrattuali e a tale fine possono trasmettere tali dati anche all’estero.


Le offerte degli istituti di credito privato vengono quindi trasmesse all’utente tramite Credaris. Di norma ogni ulteriore transazione avviene tra Credaris e l’utente. Tuttavia, l’eventuale stipula di un contratto di credito privato avviene esclusivamente tra l’utente e l’istituto di credito privato. Credaris non è responsabile per le offerte e per la loro correttezza, disponibilità, adeguatezza e conformità al mercato, non le sottopone a revisione e non dà alcuna garanzia in proposito.


Credaris organizza e gestisce il servizio e l’ulteriore offerta, così come le procedure e le condizioni contrattuali, a propria discrezione e può adeguarli in qualsiasi momento nonché sospendere la propria offerta.

Indennizzo di Credaris

Per utilizzarne i servizi, l’utente non deve pagare nulla a Credaris. Tuttavia l’utente prende conoscenza e acconsente al fatto che Credaris riceva un indennizzo dagli istituti di credito privato a cui presenta una richiesta di finanziamento dell’utente e che possa utilizzarlo per sé. Tale indennizzo ammonta attualmente a circa lo 0,4%-6,0% dell’importo del credito ed è parte integrante del finanziamento del servizio di Credaris. L’utente prende atto del fatto che il modello di finanziamento è conforme all’art. 35 LCC e rinuncia a qualsiasi rivendicazione su tale indennizzo.

Elaborazione di dati, protezione dei dati

Informazioni su come Credaris tratta e protegge i dati personali dell’utente si trovano nella dichiarazione sulla protezione dei dati di Credaris (per quanto riguarda il trattamento dei dati raccolti sui siti web o app di terzi, si applicano le dichiarazioni sulla protezione dei dati di queste terze parti, ovvero possono anche trattare questi dati nel quadro delle loro disposizioni sulla protezione dei dati). Inoltre l’utente autorizza gli istituti di credito privato scelti e i loro partner a fornire a Credaris informazioni sull’attività per permettere a Credaris di determinare, calcolare e verificare la conclusione dell’attività nonché l’importo e la scadenza di un’eventuale provvigione (gli istituti di credito privato sono esonerati da qualsiasi segreto bancario applicabile; Credaris stessa non è soggetta al segreto bancario). Credaris può registrare le telefonate effettuate nell’ambito del servizio offerto al fine di garantire la qualità, raccogliere prove e promuovere un ulteriore sviluppo; l’utente dà il suo consenso.

Newsletter, comunicazioni commerciali

Di tanto in tanto Credaris può inviare a tutti gli utenti che si sono registrati fornendo un indirizzo e-mail, un indirizzo elettronico di altro tipo o un numero di telefonia mobile, oppure che hanno installato un’applicazione di Credaris newsletter o altri contenuti (anche di natura commerciale) legati alle offerte di Credaris al loro indirizzo, numero di telefono o applicazione. L’utente può comunque interrompere l’invio e la visualizzazione di tali annunci gratuitamente e in qualsiasi momento (le informazioni dettagliate si trovano alla fine del messaggio).

Copyright/utilizzo del sito web

Tutte le informazioni e i contenuti pubblicati online su www.credaris.ch, da Credaris su siti web di terzi o in altro modo da Credaris, in particolare i confronti tra prezzi di crediti privati, nonché le relative rappresentazioni, i design e i software sono protetti da copyright; i relativi diritti appartengono a Credaris o a terzi interessati. Credaris e i terzi interessati si riservano espressamente tutti i relativi diritti. Con l’utilizzo, il download o la copia non si trasmettono diritti sul software o su altri elementi dei contenuti relativi alle offerte di Credaris richiamabili all’indirizzo www.credaris.ch oppure altrove. Lo stesso vale per il nome CREDARIS, che è un marchio registrato.


Per l’utilizzo commerciale del servizio e di altri contenuti e offerte di Credaris è necessaria l’autorizzazione di Credaris. Per utilizzo commerciale si intende in particolare l’offerta di servizi di consulenza basati sui confronti effettuati da Credaris. L’autorizzazione all’utilizzo commerciale può essere richiesta via e-mail all’indirizzo info@credaris.ch. Per quanto concerne i terzi valgono le relative condizioni di tali terzi.


L’utente si impegna a non utilizzare le informazioni rese accessibili da Credaris in alcun modo e forma diversi dallo scopo originale. In particolare l’utente deve astenersi dal copiare in qualsiasi forma, pubblicare o riprodurre in altro modo, particolarmente in Internet, i dati accessibili.


I link alle offerte di Credaris sono espressamente consentiti, a patto che queste restino chiaramente riconoscibili come offerte di Credaris. In caso di violazioni delle presenti condizioni di utilizzo, Credaris si riserva espressamente il diritto di adire le vie legali.


Riserve di Credaris

Credaris si impegna a garantire l’accuratezza e la tempestività delle informazioni offerte, ma non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia espressa o implicita in merito alla loro correttezza, affidabilità o completezza. Credaris si riserva espressamente il diritto di modificare in qualsiasi momento le informazioni pubblicate e di impedirne l’accesso al pubblico.


Credaris esclude inoltre qualsiasi garanzia per le proprie offerte, i propri risultati operativi e le proprie prestazioni. Essa non ne assicura la disponibilità ininterrotta per un determinato periodo o in un determinato modo. L’utilizzo dei servizi e delle offerte di Credaris e dei dati in essi contenuti avviene a rischio dell’utente. Ciò vale anche per le offerte dei singoli istituti di credito privato.


Dal sito Internet di www.credaris.ch si può accedere, tramite link inseriti da Credaris, ad altri siti Internet. Credaris non si assume alcuna responsabilità per tali siti e per i loro contenuti.

Correttezza dei dati, autorizzazione, abuso

L'utente garantisce e conferma che i dati indicati sul modulo di richiesta sono corretti e di avere compilato il modulo di richiesta per se stesso e non per terzi. Se l’utente utilizza o rivela dati di terzi (in particolare del/della coniuge o del/della partner registrato/a) sul modulo di richiesta o altrove, egli si fa garante e responsabile di avere prima ottenuto il consenso necessario a tale scopo, inclusa l’approvazione delle presenti condizioni di utilizzo. In caso di abuso, l’utente garantisce che Credaris e i terzi con cui collabora restino completamente indenni da spese e da eventuali pretese di terzi.

Esclusione della responsabilità

Esclusione della responsabilità di Credaris (e in riferimento alla raccolta dei dati per le richieste, anche quella di terzi con i quali Credaris collabora), per quanto consentito, anche in caso di colpa. In particolare, Credaris non risponde per il personale ausiliario, per danni diretti e indiretti (inclusi danni conseguenti) e per la perdita di dati o ritardi. Ciò vale anche se è stata richiamata l’attenzione di Credaris sulla possibilità che si verificasse un danno.

Altro

Gli utenti prendono conoscenza del fatto che la concessione del credito è vietata se causa un eccessivo indebitamento (cfr. art. 3 cpv. 1 lettera n della Legge federale contro la concorrenza sleale).

Credaris può adeguare le presenti condizioni di utilizzo in qualsiasi momento e senza addurre motivazioni. Se rilevante, per i contratti esistenti essa lo comunica agli utenti, anticipatamente e in modo adeguato, con un termine di almeno 20 giorni. In mancanza di opposizione entro il termine, le modifiche valgono come accettate dall’utente. In caso contrario, Credaris può cessare la relazione contrattuale in via straordinaria. Tutte le altre modifiche alle presenti condizioni o gli accordi da esse divergenti devono avvenire in forma scritta. Alle presenti condizioni di utilizzo e al rapporto tra utente e Credaris si applica esclusivamente il diritto svizzero. Ove ammesso, è foro competente esclusivo la sede di Credaris AG a Zurigo, Svizzera. Tuttavia, Credaris ha facoltà di citare in giudizio l’utente anche presso il suo luogo di domicilio.


Zurigo, 1 marzo 2022

Contatto

Cynthia Csakany, Teamlead Client Advisor Support

cynthia.csakany@credaris.ch

+41 44 556 60 28

Mauro De Luigi, Teamlead Client Advisor

mauro.deluigi@credaris.ch

+41 44 556 60 24

Leonita Prenka, Teamlead Client Advisor Support

leonita.prenka@credaris.ch

+41 44 556 60 69

©

La concessione del credito è vietata se causa un eccessivo indebitamento (art. 3 LCSI).